Visitare il Parco
Slide fotografica
CondividiFacebookTwitterGoogle+LinkedInemail
Home » Visitare il Parco » News

Castel de Pedena: un sito di frontiera del II millennio avanti Cristo

Sabato 6 giugno, a Feltre, una giornata di studio sui risultati degli scavi archeologici

( 01 Giugno 09 )

Sabato 6 giugno la splendida Sala degli Stemmi, nel cuore del centro storico di Feltre, ospita la giornata di studio: "Il castelliere di Castel de Pedena – Un sito di frontiera del II millennio a.C."

Organizzato dalla Fondazione Giovanni Angelini, con il contributo del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi e la collaborazione dell'Università di Padova, il convegno illustra i risultati degli scavi condotti, sotto la direzione scientifica del prof. G. Leonardi, presso il sito archeologico di Castel de Pedena, a San Gregorio nelle Alpi.

Si tratta dello scavo di uno dei più importanti siti di abitato protostorico del comparto alpino orientale, la cui frequentazione mostra una notevole durata nel tempo, che sussiste con continuità almeno per l'intero II millennio a.C.

L'incontro affronterà sia i temi legati alle attività di scavo in corso, sia quelli del potenziamento delle risorse e della valorizzazione del sito, considerata la sua posizione particolarmente significativa all'interno del territorio del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi.

Grazie alla partecipazione di specialisti di geologia e geomorfologia, di esperti di paleoambiente e di naturalisti, oltre ai risultati archeologici dello scavo e al complesso valore culturale del sito di Castel de Pedena all'interno del comparto alpino, nel corso del convegno saranno illustrati anche la situazione antica del sito dal punto di vista vegetazionale ed ambientale e, grazie agli studi di archeologia rurale, l'evoluzione dei tipi di coltivazione che si sono succeduti nel territorio fino all'epoca recente.

Lo scavo archeologico del sito è stato avviato a seguito di un'approfondita indagine, estesa all'intera provincia di Belluno, condotta tra il 2004 ed il 2006 con fondi di un progetto Interreg IIIA Italia-Austria che, attraverso una preliminare esplorazione sul campo, ha permesso di mappare tutti i siti archeologici, compresi tra il Neolitico ed il Bronzo finale, rinvenuti in territorio bellunese.

Le attività di scavo del sito sono state finanziate anche con il contributo economico del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi.

La scelta del sito di Castel de Pedena per l'indagine archeologica ricade all'interno di un più ampio programma di formazione, legato ai corsi universitari estivi organizzati dalla Fondazione G. Angelini, e ad un sistema didattico di avanguardia, che unisce la ricerca universitaria ed il riscontro diretto sul territorio attraverso lo scavo-scuola, e che coinvolge studenti della laurea magistrale in Archeologia, specializzandi e dottorandi del Dipartimento di Archeologia dell'Università di Padova.

Questo il programma dettagliato del convegno, patrocinato dalla città di Feltre e dal Comune di San Gregorio nelle Alpi:

9.30 – 10.00 Saluti delle autorità

10.00-13.00 (Coordina Franco Marzatico)

- Giovan Battista Pellegrini: Introduzione alla geologia del Quaternario

- Cesare Ravazzi: Introduzione paleoambientale dell'area bellunese

- Anna Angelini, Italo Bettinardi: Il sito di Castel de Pedena

- Cristiano Nicosia: Aspetti geo-archeologici del sito di Castel de Pedena

- Elisa Dalla Longa, Valentina Donadel: I materiali dal sito di Castel de Pedena

13.00-14.00 Pausa pranzo

 

14.30 – 17.15 (coordina Ester Cason Angelini)

- Sara T. Levi: analisi archeometriche sulla produzione ceramica di Castel de Pedena

- Mauro Rottoli: I macroresti organici del sito di Castel de Pedena

- Giulia Rinaldi: Le faune del sito di Castel de Pedena

- Gilberto Artioli: Mineralizzazioni e produzioni del rame in ambito bellunese

- Giovanni Leonardi: Il castelliere di Castel de Pedena: contesto storico e prospettive

- Franco Marzatico: Conclusioni generali

Castel de Pedena: un sito di frontiera del II millennio avanti Cristo
Castel de Pedena: un sito di frontiera del II millennio avanti Cristo
 
Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l'Europa investe nelle zone rurali
PSR Veneto Programma di Sviluppo Locale 2014-2020
Sottomisura 19.2, intervento 7.5.1 Infrastrutture e informazione per lo sviluppo del turismo delle aree rurali del Progetto Chiave 03 – Turismo sostenibile nelle Dolomiti UNESCO – Misura 7 Servizi di base e rinnovamento dei villaggi nelle zone rurali
2019 © Ente Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi
Piazzale Zancanaro, 1 - 32032 Feltre (BL)
Tel 0439/3328 - Fax 0439/332999
E-mail: info@dolomitipark.it - Posta certificata: entepndb@postecert.it
Siamo certificati ISO 9001 - 14001
Regione Veneto