Geologia
Slide fotografica
CondividiFacebookTwitterGoogle+LinkedInemail
Home » Natura e storia » Geologia » Geositi

Circhi delle Vette Feltrine

Busa delle Vette, Busa di Pietena, Busa di Cavaren-Val Caneva, Busa di Monsampiano, Circo delle Sere, Circo dei Podoch, Busa dell'Orso

Accesso: Da passo Croce d'Aune al rif. Dal Piaz (sentiero n. 801); dal rif. Dal Piaz percorso in quota ad anello (sentiero n. 810), attraverso la successione di circhi glaciali.

Un'insolita successione di circhi glaciali sospesi
I Circhi delle Vette, alte conche nivali appartate e solitarie, rappresentano una singolare successione di circhi glaciali sospesi, modellati da piccoli ghiacciai di circo durante l'ultima glaciazione e successivamente dalla neve e dal carsismo (conche carsiche-nivali). Il fondo dei circhi risulta in alcuni casi (Busa delle Vette, Busa di Pietena) sovraescavato dalla corrosione carsica (conche glaciocarsiche) e spesso minutamente scolpito dal carsismo (ambiente glaciocarsico)


Rocce, ambienti e forme osservabili

Rocce: Calcari Grigi (fondo dei circhi di Cavaren-Valcaneva e di Monsampiano); Rosso Ammonitico inf (malga Monsampiano, Circo delle Sere); Formazione di Fonzaso (lungo il sent. 810); Rosso Ammonitico sup. (cornice rocciosa rossastra sui fianchi dei circhi; Biancone (crinali sommitali di Pavione, Col di Luna, Vallazza)
Forme del paesaggio:
Forme glaciali: circhi glaciali relitti; argini morenici (Busa delle Vette, Circo Podoch);
Forme carsiche: solchi e crepacci carsici; doline; conche glaciocarsiche (B.Vette, B.Pietena); città di roccia (Busa di Monsampiano)
Forme periglaciali: ghiaioni (B.Vette, B.Orso); argini nivali (B.Vette, B.Pietena); ruscellamento nivale


Ambiente / Paesaggio

Ambiente carsico-nivale d'alta quota
Nel paesaggio delle Vette Feltrine si individuano nettamente due domini morfologici: un dominio inferiore caratterizzato da alti salti rocciosi, scolpiti con morfologie rupestri nelle rocce dure e tenaci dei Calcari Grigi; un dominio superiore (oltre i 1900 metri circa) modellato con forme morbide e profili arrotondati, nelle rocce sottilmente stratificate e degradabili della Formazione di Fonzaso e del Biancone ("paesaggio prealpino" delle Vette). L'interfaccia tra questi due domini è costituita da un piccolo altopiano, articolato in grandi conche (sud) e nicchie minori (nord). E' questa singolare successione di circhi modellati dai ghiacciai e dal carsismo (ambiente glacio-carsico delle Buse) l'elemento morfologico che connota e qualifica questo lembo di Dolomiti Bellunesi.

Note: Itinerario molto impegnativo (dislivello complessivo 1300-1400 m), in parte non segnato (versante nord), da eseguire preferibilmente in due giorni (pernottamento al rifugio), abbinando eventualmente la salita al M. Pavione.

Approfondimenti
Vette Feltrine
Vette Feltrine
(foto di Enrico Canal CTA-CFS)
 
2017 © Ente Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi
Piazzale Zancanaro, 1 - 32032 Feltre (BL)
Tel 0439/3328 - Fax 0439/332999
E-mail: info@dolomitipark.it - Posta certificata: entepndb@postecert.it
Siamo certificati ISO 9001 - 14001
Regione Veneto