Ambienti
Slide fotografica
CondividiFacebookTwitterGoogle+LinkedInemail
Home » Natura e storia » Ambienti » Boschi

Pinete

Nel settore centro-orientale del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi si incontrano boschi di pino silvestre (Pinus sylvestris) e, in alcune località, di pino austriaco (Pinus nigra), specie illirica che trova in queste zone il limite occidentale del proprio areale di diffusione. I pini sono alberi pionieri, resistenti all'aridità, in grado di colonizzare rupi, conoidi e antiche frane.
Necessitano di molta luce, per cui si trovano normalmente sui versanti esposti a sud. Lo strato erbaceo è ricchissimo di specie di ambiente secco come l'erica (Erica carnea), il citiso porporino (Chamaecytisus purpureus) le ginestre (Genista germanica e G. radiata), a vedovina strisciante (Scabiosa graminifolia), l'euforbia della Carnia (Euphorbia kerneri), mentre nello stato basso arboreo ed arbustivo abbondano il carpino nero (Ostrya carpinifolia) e l'orniello (Fraxinus ornus).
Questi boschi sono diffusi soprattutto in Val Cordevole e in Valle del Mis.
L'astore (Accipiter gentilis) frequenta anche le pinete dove caccia in volo altri uccelli, soprattutto corvidi, destreggiandosi tra le chiome degli alberi.
I molti insetti che vivono nelle cortecce dei pini sono prede delle cince, mentre i semi contenuti nelle pigne sono graditi allo scoiattolo.
Pineta in Val Cordevole
(foto di G.Poloniato)
Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l'Europa investe nelle zone rurali
PSR Veneto Programma di Sviluppo Locale 2014-2020
Sottomisura 19.2, intervento 7.5.1 Infrastrutture e informazione per lo sviluppo del turismo delle aree rurali del Progetto Chiave 03 – Turismo sostenibile nelle Dolomiti UNESCO – Misura 7 Servizi di base e rinnovamento dei villaggi nelle zone rurali
2019 © Ente Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi
Piazzale Zancanaro, 1 - 32032 Feltre (BL)
Tel 0439/3328 - Fax 0439/332999
E-mail: info@dolomitipark.it - Posta certificata: entepndb@postecert.it
Siamo certificati ISO 9001 - 14001
Regione Veneto