28. Scuola cooperativa apistica

2015
2016
2017
2018
2019

Descrizione
L’associazione L’ApeRina propone la creazione di una scuola di apicoltura, per formare un congruo numero di nuovi apicoltori che potranno poi operare sul territorio. I corsi si svolgeranno sotto la direzione di un istruttore dell’associazione e si divideranno in due moduli: il primo teorico, nel quale saranno presentati le basi dell’apicoltura e della produzione del miele, ed il secondo pratico, presso un apposito sito. Oltre al risvolto informativo, questa attività ha anche ritorno produttivo, infatti dalle arnie utilizzate per il corso sarà ricavato del miele che potrà essere commercializzato.
L’associazione gestisce un apiario didattico presso il Museo Etnografico di Seravella di Cesiomaggiore; ha avviato un progetto pilota, in collaborazione con il Parco Nazionale, per l’allevamento di api regine di ape carnica (un ecotipo locale di ape) e organizza annualmente con il Parco la “Festa del miele di montagna”, in Val Canzoi.

Attuazione
Nel 2016 sei scolaresche provenienti dal feltrino e dall’agordino (per un totale di 130 alunni) hanno fatto visita all’apiario didattico presso il Museo della Provincia e del Parco a Serravella. L’Associazione si è anche dotata di 3 apiari da cedere in comodato ad aspiranti apicoltori locali.
Dal 19 al 21 agosto si è svolta la festa del miele in Val Canzoi.

Nel 2017 è stato organizzato un corso di apicoltura con docenti esperti svoltosi in 4 serate per un totale di 60 partecipanti.
Sono stati inoltre consegnati 3 apiari in adozione ad altrettanti aspiranti apicoltori, che sono poi stati visitati 2-3 volte l’anno dagli esperti dell’associazione.
Alle attività presso l’apiario didattico (11 corsi) hanno partecipato 294 alunni delle scuole primarie e dell’infanzia.
Dal 18 al 20 agosto si è svolta la festa del miele in Val Canzoi.

Anche nel corso del 2018 sono stati realizzati una serie di incontri, laboratori e dimostrazioni, che hanno coinvolto oltre 500 studenti delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie del territorio.
Il 25 maggio è stata organizzata una conferenza sulla “Valutazione della qualità, tracciabilità e sicurezza del miele e del polline veneto, mediante un approccio multidisciplinare”, con la presentazione dei risultati delle analisi dei campioni dei mieli delle annualità 2016 e 2017.
La festa del miele in Val Canzoi si è svolta dal 17 al 19 agosto.

Nel 2019 sono proseguiti i laboratori di apicoltura destinati alle scuole e agli adulti, che hanno visto la partecipazione di 299 bambini e 11 adulti. Presso le case di riposo sono state realizzate attività didattiche per illustrare l’utilità del miele per le persone anziane, che ha coinvolto 41 partecipanti.

L’Associazione ha anche ospitato il raduno degli Apicoltori Veneti, al quale hanno partecipato 120 apicoltori.  

Nel corso dell’anno è proseguito il progetto pluriennale di allevamento e selezione di regine autoctone di ape carnica. Sono state prodotte 180 regine, distribuite agli apicoltori Aperina e di altre associazioni ed è proseguita l’offerta di alveari in adozione a neo apicoltori.

Proponente: Associazione L’Aperina